Corte del Gallo

Questa corte trae il nome da quello della famiglia "del Gallo", nobile "di corte" e di "chiesa". Esiliati da Lucca nel 1308, rientrarono poco dopo e furono presenti, nel 1331 al giuramento di fedeltÓ i giovani di Boemia. Tra gli altri privilegi che la famiglia aveva, vi era quello di rendere il primo omaggio al Vescovo di Lucca al momento del suo insediamento.